giu
29
Newsletter Maggio-Giugno 2016

                                                              Presidente

 2013-2018

Daniele Cerimele

Motto dell’anno: L’ “Appy” …è la nostra “Happy” !

                                                           Newsletter  Maggio-Giugno  2016Foto Articoli

 

 

 

Cari AMICI,

il mese di maggio ha visto disputare il Campionato Italiano Appaloosa 2016 nella nuova sede del Salone del Cavallo Americano a Cremona.

   Ottima l’organizzazione di tutto l’evento fieristico così come ben riuscito è stato il nostro maggiore evento agonistico dell’anno. Alta, come al solito, la qualità dei cavalli portati in gara.      Grande soddisfazione per il ritorno alle gare montate come nel Western Pleasure.

   Gran bel risultato hanno riportato i nostri Appaloosa nelle gare All Breed e All Ages aperte alle tre razze americane; abbiamo riportato un bel primo posto nel Western Pleasure con lo stallone Just Hot Roddin di proprietà di Johan Moonen e portato in gara dal pluricampione Francesco Bassi ed un combattuto secondo posto nell’Halter con la puledra Pappy Billrose di proprietà di Daniele Cerimele e portata in gara da Filippo Cerimele.

   Approvato e promosso a pieni voti, secondo noi, il nuovo Salone del Cavallo Americano nella nuova sede di Cremona, sicuramente più bello, più dinamico, più spazioso, più coinvolgente. Grande merito ed un immancabile bravo al suo “Patron”, Giancarlo Doardo, sempre attento alle esigenze e alle aspettative di tutto il mondo dell’equitazione Western.

   Il mese di giugno è trascorso nel tentativo di prendere contatti con l’Ente Fiera di Verona per l’organizzazione dei Futurity dei puledri a novembre, ma purtroppo, ad oggi, ancora nessuna proposta seria.

Continuo, come nelle precedenti lettere, a proporvi un pensiero del Popolo degli Uomini:

“Nel cuore di ogni uomo è radicato un appetito spirituale per una fede assoluta, duratura e positiva in un’esistenza futura. Essa lo rende tranquillo. Una fede di questo tipo è la base indispensabile della personalità. Ma un buon numero di giovani non hanno quest’ ancora di salvezza per la propria anima.” (ed io aggiungerei, oggi, anche un buon numero di adulti!)                                                                                        

                                                                           Daniele Cerimele